Il primo problema che sorge quando si decide di incominciare a suonare la chitarra è l'accordatura dello strumento. In questa guida vi illustro un modo semplicissimo per accordare la vostra chitarra senza spendere neanche un soldo. Spero di potervi essere d'aiuto.

La prima cosa da fare è quella di scaricare gratuitamente in rete Pitch Perfect Musical Instrument Tuner, un software dal nome lungo, ma dalla semplicità inaudita. Risulta essere davvero molto facile da usare e i risultati sono più che garantiti quindi lo consiglio a tutti coloro che vogliono iniziare a suonare la chitarra.

Una volta scaricato entrato dentro e suonate una corda alla volta. Dovete conoscere il nome delle note nella versione inglese, ma è facilmente trovabile attraverso internet se conoscete solo le note all'italiana. Comunque come stavo dicendo dovete suonare una corda alla volta e fare in modo che la singola corda suoni la nota giusta. La nota sarà suonata alla perfezione quando l'accordatore segnerà verde. Fate così per tutte le corde e il gioco è fatto.

Come avete potuto constatare da soli il programma in questione è semplicissimo da usare e non costando nulla è ancora più conveniente. Naturalmente quando sarete più esperti riuscirete ad accordare lo strumento ad orecchio, ma per il momento utilizzatelo e vedrete che non rimarrete delusi. Un saluto a tutti.

Molti batteristi non sanno neanche cosa voglia dire accordare i tamburi della batteria o altri non danno molta importanza alla tensione delle proprie pelli, ma parecchi si sbagliano perchè una pelle molle e una pelle molto tirata cambiano il suono del proprio drum set e di conseguenza anche il genere.

Per cominciare sottolineo che la regola è sempre la stessa, è simile a quella per accordare le corde della chitarra ed è molto semplice: pelle molle e poco tirata... suono grave e cupo, pelle tesa e molto tirata... suono acuto e brillante (per jazz, blues o generi dolci)

Per prima cosa smollare totalmente con l'apposita chiavetta la pelle girando tutti i tiranti.
Dopo bisogna, solamente con l'uso delle mani, girare tutti i tiranti finchè non diventano abbastanza duri da stringere. Ora bisogna aver bene in mente che tipo di accordatura si vuole praticare... acuta o grave.

Successivamente date 1 o 2 giri di chiavetta ad ogni tirante seguendo lo schema riportato nella foto (o seguendo lo schema più semplice di rotazione oraria come nel video) ovvero partendo dal tirante in alto, poi seguendo su quello opposto, procedendo in senso orario e così via... Questo passaggio è molto importante perchè tutta la pelle deve avere un'accordatura uniforme.

Avendo più o meno in mente il suono che si vuole avere dalla propria pelle prendete la bacchetta e, tenendo, con il palmo della mano, la pelle premuta nel centro del tamburo, date due o tre colpetti sulla pelle vicino ad ogni tirante e cercate di regolarli opportunamente per avere un suono uguale. Infine provate il tamburo e accordatelo ulteriormente se desiderate un suono acuto.

L'accordatura di uno strumento è fondamentale per poter eseguire al meglio una musica e per poter suonarlo. Questo accordatore a pedale va usato maggiormente per chitarra elettrica e basso elettrico, ma può essere utilizzato anche per accordare un sintetizzatore con il control pitch.

Vediamo come accordare Con Un Chromatic Tuner Behringer Tu-100. Se acquisterai questo prodotto ti uscirà in dotazione anche un alimentatore da 9 volt per poter accendere il pedale attaccandolo alla corrente. Se usi un alimentatore scadente o con un voltaggio differente il pedale potrebbe danneggiarsi e l'accordatura dello strumento potrebbe subire sbalzi di imprecisione.

Collega un cavo jack al tuo strumento e l'altra estremità nell'input del pedale, poi collega un altro jack nell'output del pedale e l'altra estremità all'amplificatore. Collega la spina dell'alimentatore nella presa di corrente e il cavetto nell'ingresso DC sul pedale. Ora hai tutto cablato. Quando premerai sul pedale, azionando l'accordatore, lo strumento si muterà e potrai accordarlo.

A prescindere dal tipo di strumento che stai accordando, c'è una scala cromatica sulla parte alta del pedale, caratterizzata da led luminosi. Il processo è molto semplice. Dovrai suonare una corda per volta e girare la chiavetta per accordarla sino a che la luce verde della scala cromatica non sarà fissa. Tieni presente che al centro del pedale verrà visualizzata la lettera corrispondente alla nota che starà emettendo la corda.

Con questa guida ti spiegherò come costruire un mobile in ferro. Lo puoi utilizzare per poggiare la tv, o semplicemente come porta attrezzi, o oggetti. In poche mosse e se fornito di tutti i materiali utili chiunque potrà costruire in maniera molto semplice questo comodo mobiletto.

Occorrente
6 metri di scatolato in ferro 2x2cm
Compensato in legno 40x40cm
4 gommini adesivi 2x2cm
Elettrodi per ferro
Smalto per ferro
8 viti autofilettanti 3cm
Saldatrice
Smerigliatrice
Trapano
Pennello

Come prima cosa devi iniziare con la costruzione della base per il compensato. Taglia quattro pezzi di scatolato della misura di 35 cm, saldali in modo tale da ricavare un quadrato perfetto. In questo quadrato fai con il trapano due fori in verticale per lato. Taglia altri quattro pezzi di scatolato della misura di 80 cm.

Questi quattro pezzi saranno i piedi del tuo mobiletto che quindi li salderai agli angoli della base ricavata prima. A questo punto taglia quattro pezzi di scatolato della misura di 33 cm ciascuno e congiungili a circa 30 cm dai piedi del mobiletto. Formerai un altro quadrato in basso che servirà a rendere più solido e rinforzato il mobiletto.

Smeriglia per bene tutte le saldature e l'eventuale ruggine presente nel ferro. Per questo tipo di operazione serve un attrezzo apposito, relativamente al quale è possibile vedere questa guida sulla smerigliatrice angolare su questo blog.

Utilizzando un pennello inizia a dipingere con dello smalto tutta la parte in ferro e aspetta che asciughi per bene. Per fissare il compensato basta poggiarlo sulla base del mobiletto e fissarlo con delle viti autofilettanti. Fissalo dal basso attraverso i fori. Non resta che incollare i 4 gommini adesivi alla base dei piedi e il tuo mobiletto in ferro è fatto.

Ingredienti x 4 persone anguille alla pancetta.

1 kg di anguille media grandezza
100 gr di pancetta
80 gr di burro
2 spicchi di aglio
1 limone
½ bicchiere di vino bianco secco
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
Sale

Preparazione anguille alla pancetta

Pulite e spellate le anguille, poi tagliatele a tronchetti e lavatele. Salate leggermente i tronchetti e poi disponete sopra ognuno di essi una fettina di limone. Tagliate la pancetta a fettine e poi avvolgetela intorno ai tronchetti di anguilla e poi legateli con un filo da cucina. In un tegame sciogliete metà del burro con i 2 spicchi di aglio sbucciato e poi mettete a rosolare da entrambe le parti i tronchetti di anguilla.

Quando i tronchetti di anguilla saranno ben rosolati da tutte le parti togliete gli spicchi di aglio e portate a cottura a fuoco moderato. Togliete i tronchetti di anguilla con un mestolo forato, sgocciolateli e metteteli in un piatto di portata scaldato dopo aver tolto il filo da cucina.

Versate nel fondo di cottura il vino bianco secco, fatelo ridurre a fuoco vivo, aggiungete il rimanente burro e fatelo fondere r soffriggere. Versate la salsa molto calda sui tronchetti d’anguilla e cospargeteli con il prezzemolo tritato.