Come Cambiare il Variatore di uno Scooter

Per chi vuole sostituire il variatore usurato dal tempo con uno nuovo, ecco la guida che vi spiegherà come fare, in modo da non dover andare dal meccanico a spendere soldi inutilmete per un lavoro che si può fare benissimo a casa senza troppe complicazioni.

Per prima cosa dobbiamo togliere il carter che copre la trasmissione dello scooter; di solito ci sono delle viti a brugola. Svitate le viti, dietro il carter troviamo da sinistra verso destra, il variatore, la cinghia ed infine la frizione. La parte che a noi interessa è ovviamente quella relativa al variatore, ma per lavorare abbiamo bisogno di allentare la cinghia aprendo i due volani della frizione. Basta usare le mani e si apriranno con facilità, rendendo la cinghia meno tesa.

Prendere la chiave adeguata per il bullone che stringe il variatore e svitarlo. Sfilare il vecchio variatore dall'albero motore facendo attenzione a non lasciare alcun pezzo di quest'ultimo, ad esempio rondelle, parti plastiche o rulletti. Di solito nelle confezioni dei variatori, ci sono due set di rulletti, un set piu a corto e un altro set più a lungo. Nel mio per esempio ho messo una metà a corto e l'altra a lungo, in modo da avere una buona risposta sia a bassi regimi che in quelli alti. Sta comunque a voi decidere quale settaggio impostare.

Una volta settato, infilare il nuovo variatore con le stesse modalità del vecchio. Ad esempio nel mio scooter (Aerox) le parti sono inserite cosi: bullone di fissaggio, ventola di raffreddamento (che fa da spalla-volano al variatore), variatore. Poi basta prendere spunto dalla sistemazione del vecchio, che deve essere la stessa per il nuovo. Una volta inserito il nuovo variatore, riavvitare il carter e fare un giro di prova.