Come Costruire un Topolino con un Rotolo di Carta Igienica

Se ci si fermasse a riflettere un attimo, potremmo trovare mille e più modi per riciclare tanti oggetti che abbiamo in casa ma anche riciclare "cose" che altrimenti andrebbero nell'immondizia. Di idee ce ne sono davvero tante, basta aver voglia di trovare e di realizzarle, come questa che ora vi illustrerò.

Occorrente
Rotoli di carta igienica
Cartoncino
Fili di lana
Forbici e colla
Pennarello indelebile
Pastelli

Quanti rotoli di carta igienica avete per casa. Bene, conservatene qualcuno e iniziamo a realizzare questi simpatici topolini per la gioia dei piccini di casa. Per prima cosa appiatisci il rotolo. Ora colora il rotolo così schiacciato, da tutte le parti. Per farlo puoi usare i pastelli, come ho scritto nell'elenco del materiale, ma anche pennarelli o tempere. Il colore non ha importanza nel senso che devi seguire la tua fantasia!

Ora taglia da un lato il rotolo, facendogli una punta che sarà il muso del topolino. Incolla queste parti in modo che la punta del muso sia chiusa. Ora devi pensare al naso e agli occhi. Puoi procedere in due modi. O li disegni con i pastelli o li ritagli sul cartoncino e poi li incolli. Per le orecchie devi procedere così.

Disegnale su un cartoncino e poi ritagliale. Fai una fessura con le forbici nel corpo del topolino ed inserisci le orecchie. Ora con la lana non ti resta che creare la coda. Taglia quindi un pezzetto di lana e fermalo dentro al rotolo di carta igienica con la colla o, se temi che non tenga, con del nastro adesivo. Il tuo topino è finito.